Lavoro, Non Lavoro e Movimenti

Epidemie: conseguenza delle devastazioni ambientali

La deforestazione, gli allevamenti intensivi e la perdita di biodiversità sono parte delle conseguenze ambientali che permettono a diverse multinazionali dell’agro-business, con la complicità dei governi di molti Stati, di arricchirsi e contemporaneamente di contribuire alla crisi climatica attuale. Tuttavia le attuali scelte agro-economiche non influiscono soltanto sull’ambiente, ma come vedremo, anche sulla salute umana. …

Epidemie: conseguenza delle devastazioni ambientali Leggi altro »

Reddito per tutti/e, il tempo è ora!

La situazione economica e sociale dettata dall’emergenza del Coronavirus impone un ragionamento sul welfare, che da tempo, ancor prima di questa emergenza, pensiamo vada affrontato. Riteniamo sia necessario ripensare il modello di welfare con la proposta di un reddito di base. Basic Income Network (BIN) Italia in questi giorni ha lanciato una petizione con delle …

Reddito per tutti/e, il tempo è ora! Leggi altro »

Petizione: Fermiamo le attività produttive non essenziali

++++FIRMA QUI++++ Al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte Al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana Ai Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome La diffusione del coronavirus sta colpendo duramente il nostro paese assegnandoci il triste primato del maggior numero di contagiati e, purtroppo, di persone decedute dopo la …

Petizione: Fermiamo le attività produttive non essenziali Leggi altro »

8 marzo: L’otto tutti i giorni

Nonostante il clima d’emergenza e apprensione che stiamo attraversando, è impensabile non celebrare la giornata internazionale delle donne. Un’istituzione che affonda le sue origini nella rivoluzione russa di febbraio 1917 guidata dalle donne, ma riporta alla memoria anche le lotte per l’emancipazione, il diritto di voto, l’aborto, la parità nel lavoro. Grandi battaglie portate avanti …

8 marzo: L’otto tutti i giorni Leggi altro »

Per il diritto al dissenso, liberi di manifestare

Una persona investita e poi denunciata, un arrestato pestato selvaggiamente e diverse cariche della polizia. 11 fogli di via da Foggia, San Severo e Manfredonia già esecutivi, tredici denunce per interruzione di pubblico servizio e manifestazione non autorizzata (le cui pene sono state inasprite dalle leggi Salvini con salatissime multe). Tra le compagne i compagni …

Per il diritto al dissenso, liberi di manifestare Leggi altro »

In quattromila a Torino per la lotta No TAV

Ieri in circa quattromila a Torino per chiedere la liberazione di Nicoletta Dosio e delle compagne e dei compagni condannati. La repressione non fermerà la lotta NoTAV che è la lotta dei popoli contro lo sfruttamento, contro la devastazione dell’ambiente, contro la corruzione e la speculazione. Ora e sempre NoTav, ora e sempre resistenza! ______________________________ In tanti alla manifestazione notav. Acerbo …

In quattromila a Torino per la lotta No TAV Leggi altro »

A Torino per Nicoletta e la lotta No TAV

Domani, sabato 11 gennaio, a Torino, saremo presenti alla manifestazione di protesta contro le politiche di criminalizzazione del movimento NoTAV in Valsusa. L’arresto di Nicoletta Dosio, storica attivista NoTAV, è talmente ingiusto e insensato da aver sollevato una marea di critiche, di riprovazione. Rifondazione Comunista dopo aver promosso o partecipato a decine di presidi di protesta in tutta Italia domani …

A Torino per Nicoletta e la lotta No TAV Leggi altro »

Dalla parte di Nicoletta, ora e sempre

Ingiustificabile la decisione di revocare la sospensione dell’ordine di carcerazione a Nicoletta. La Procura Generale di Torino ancora una volta dà dimostrazione dell’ossessione repressiva contro il movimento No Tav.Nicoletta a 73 anni è stata condannata lo scorso novembre insieme ad altri 12 compagni per una manifestazione di protesta pacifica davanti a un casello autostradale del …

Dalla parte di Nicoletta, ora e sempre Leggi altro »

Liberare la Sardegna, liberare l’Italia

Aderiamo alla campagna internazionale lanciata dal World Federation of Democratic Youth contro il militarismo e contro l’imperialismo della NATO lanciando un messaggio forte e chiaro dalla manifestazione che si è tenuta lo scorso sabato in Sardegna contro la base militare di Capo Frasca. La Sardegna è una delle regioni che più soffre la presenza di basi militari, circa una …

Liberare la Sardegna, liberare l’Italia Leggi altro »

Domenico Spera, primo bracciante caduto nel secondo dopoguerra

Dal momento dell’ascesa al potere di Benito Mussolini fino alla fine della Seconda guerra mondiale, il conte di Torlonia, con prepotenza e spregiudicatezza, riuscì ad ottenere il monopolio della produzione bieticola del Fucino. Nel 1929 i soprusi di Torlonia, con la complicità della dittatura fascita, si accentuarono in maniera piuttosto evidente. In quell’anno infatti venne …

Domenico Spera, primo bracciante caduto nel secondo dopoguerra Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.