Conferenze nazionali

Se ne va…

Finisce oggi il lungo corso del mandato presidenziale di Giorgio Napolitano, il presidente che volle farsi re o che lo diventò per investitura dei mercati, degli alti scranni della finanza europea, riconfermato proprio per garantire tanto a Bruxelles quanto al padronato italico un più sereno cammino dentro la crisi economica. Finisce un periodo storico caratterizzato da un espressionismo autocratico della ... Continua a leggere »

Così si uccide un freelance in Italia

Dal primo gen­naio in vigore la riforma dei minimi e l’aumento di due punti della gestione sepa­rata Inps. Le par­tite Iva annun­ciano ini­zia­tive «non con­ven­zio­nali» di pro­te­sta. La grande fuga dall’oppressione fiscale del governo 2.0 di Renzi è iniziata Dal primo gen­naio in Ita­lia ucci­dere un free­lance con il fisco e la pre­vi­denza non è pro­blema. Nem­meno nel decreto «Mil­le­pro­ro­ghe» il governo Renzi è riu­scito ... Continua a leggere »

Un’anima blues nata sotto il Vesuvio

Quando scom­pare una stella che ci ha riscal­dato il cuore a lungo, ci sen­tiamo tutti addo­lo­rati e tri­sti. Non è solo la noti­zia improv­visa o l’eta ancora flo­rida o gli sma­glianti ultimi con­certi, Pino Daniele è stato un chi­tar­ri­sta e can­tante di gran­dis­simo suc­cesso, ma ha accom­pa­gnato tante sta­gioni felici della nostra musica, quasi da amico fra­terno, com­pa­gno di nume­rose gene­ra­zioni che hanno can­tato e bal­lato al ritmo ... Continua a leggere »

Giovani, l’addio al futuro

Al di là della valanga di buone intenzioni per il 2015, per quanto riguarda la dura realtà della situazione economica è girato in questi giorni il Rapporto Giovani 2014 promosso dall’Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l’Università Cattolica. Si tratta di una sorta di sondaggio sulla condizione dei giovani in Italia. Ci sono numeri da far rabbrividire. Una realtà del ... Continua a leggere »

2015: la speranza di cambiamento è la lotta!

La nostra tessera 2015 non poteva non essere dedicata al 70° anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Non si tratta solo di una ricorrenza storica, ma di uno sguardo sul presente, dove di antifascismo c’è tanto bisogno, vista la crescita dei movimenti di estrema destra in tutta Europa, giunti persino al governo in Ucraina con la benevolenza degli Usa e dell’Unione ... Continua a leggere »

Renzi allarga la platea dei licenziabili

“Altro che rivoluzione copernicana”, il governo Renzi “ha cancellato il lavoro a tempo indeterminato, generalizzando la precarizzazione”. Alla fine di una lunga giornata tra polemiche e scontriinterni alla maggioranza e all’esecutivo,l’unica parola di verità sul Jobs act vienedalla leader della Cgil, Susanna Camusso, che bolla i decreti attuativi come norme “ingiuste, sbagliate e punitive”. Non usa mezze misure, Camusso. “Altro ... Continua a leggere »

Per una conferenza nazionale rifondativa dei GC

Ordine del giorno assunto dal Coordinamento nazioanle / Attivo nazionale dei GC Siamo in una fase eccezionale, tanto fuori quanto dentro il nostro partito e la nostra organizzazione giovanile. Una fase di ripresa di lotte e conflitti che stanno attraversando il Paese richiede una urgente riorganizzazione e riattivazione reale della nostra organizzazione giovanile, che, come è noto, ha subito una ... Continua a leggere »

I GC con Nikos Romanos

Ordine del giorno del Coordinamento Nazionale delle/dei Giovani Comuniste/i in solidarietà con Nikos Romanos Il Coordinamento dei\delle Giovani Comunisti\e esprime solidarietà al compagno Nikos Romanos, detenuto dal febbraio 2013. Il compagno Nikos Romanos è in sciopero della fame dal 10 novembre perché lo Stato greco gli nega il diritto di studiare, presso l’ Istituto Tecnico Professionale dove si era iscritto.Il ... Continua a leggere »

Contro le trivellazioni per il petrolio in Sicilia

Ordine del giorno presentato al Coordinamento nazionale delle/dei Giovani Comuniste/i Il Coordinamento dei\delle Giovani Comunisti\e assume come prioritaria la battaglia contro le ipotesi sempre più realistiche di intraprendere attività di trivellazioni petrolifere presso le coste siciliane e campane, rese possibili grazie all’approvazione del Decreto Sblocca Italia.Riteniamo che siano da criticare anche le opinioni di chi, come il segretario della Fiom, ... Continua a leggere »

I GC dalla parte dei lavoratori AST

Ordine del giorno presentati al Coordinamento nazionale delle/dei Giovani Comuniste/i Le/i Giovane/i Comuniste/i vogliono esprimere il sostegno alle operaie ed agli operai, alle lavoratrici ed ai lavoratori dell’AST, Acciai Speciali Terni. La lotta sociale e politica dei movimenti e della classe operaia ternana è stata imprescindibile per il raggiungimento degli importanti risultati di questi giorni. La vertenza va verso la ... Continua a leggere »

Gallino: “Il Jobs Act? Una pericolosa riforma di destra”

Il premier Renzi, l’Europa e i mercati lo auspicano da tempo, meno gli operai, i precari e gli studenti che saranno in piazza ad assediare il Senato. Finito l’iter il Jobs Act sarà legge, per il sociologo Luciano Gallino siamo “alla mercificazione del lavoro, è un provvedimento stantio e pericoloso”. Scusi professore, lei parla di un progetto vecchio eppure il ... Continua a leggere »

AIDS: I migliori alleati dell’HIV sono ministri ed assessori

Il 1° dicembre sembra ormai essere diventato una ricorrenza ma non c’è alcuna vittoria da celebrare. Anzi. Secondo i dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità in Italia vivono oltre 100.000 persone sieropositive, ogni anno se ne infettano circa 4.000, 11 al giorno. 95.000 persone sono seguite dalle strutture sanitarie e di queste circa 60.000 sono in terapia con antiretrovirali, con ... Continua a leggere »