terrorismo

La società liquida rapprende a Parigi

Si può dire che la politica è guerra senza spargimento di sangue e la guerra è politica con spargimento di sangue. Mao Tse Tung La storia della Francia sintetizza a grandi linee la storia dell’ Occidente moderno. Da Carlo Magno alla Rivoluzione francese, da Napoleone al 68 parigino, la Francia ha rappresentato l’Avanguardia di tutti …

La società liquida rapprende a Parigi Leggi altro »

L’Arabia Saudita, un Isis che ce l’ha fatta

Daesh nero, Daesh bianco. Il primo taglia gole, uccide, lapida, taglia le mani, distrugge il patrimonio comune dell’umanità e disprezza l’archeologia, le donne e i non musulmani. Il secondo è meglio vestito e più ordinato, ma fa le stesse cose. Lo Stato islamico; l’Arabia Saudita. Nella sua lotta contro il terrorismo, l’Occidente fa la guerra contro …

L’Arabia Saudita, un Isis che ce l’ha fatta Leggi altro »

Allez les filles, au travail!

Pubblichiamo l’articolo della giovane Valeria Solesin, vittima della strage di Parigi di pochi giorni fa. Alla sua famiglia e ai suoi cari le nostre più sentite condoglianze Due anni fa ricevemmo, in Redazione, l’articolo di una giovane studentessa. Nessuno di noi la conosceva o l’aveva incontrata. Lo leggemmo, ci piacque, e lo pubblicammo il 30 …

Allez les filles, au travail! Leggi altro »

La «guerra contro il terrorismo» ha ucciso almeno 1,3 milioni di civili

La «guerra mondiale contro il terrorismo» ha ucciso almeno 1,3 milioni di civili. Traduciamo un articolo dal sito del quotidiano comunista francese L’Humanité. Nell’articolo si lamenta giustamente che l’informazione francofona ha ignorato questi dati impressionanti. Si può dire lo stesso per quella italiana. Un rapporto pubblicato da un gruppo di medici insigniti del premio Nobel …

La «guerra contro il terrorismo» ha ucciso almeno 1,3 milioni di civili Leggi altro »

Il 26 maggio a Brindisi e il 16 giugno contro la precarietà a Roma

di Simone Oggionni Come tutti sapete, dopo la grande manifestazione della Federazione della Sinistra del 12 maggio, i Giovani Comunisti erano pronti – per la giornata del 26 maggio a Roma – alla seconda mobilitazione del mese, raccogliendo e rilanciando l’appello del comitato “il nostro tempo è adesso” di cui siamo parte. I fatti tragici …

Il 26 maggio a Brindisi e il 16 giugno contro la precarietà a Roma Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.