Matteo Renzi

Scala, i lavoratori sfidano Renzi: «Il 1°maggio sarà festa»

Renzi minaccia una precettazione ma il 1°maggio è “semplicemente” una festa. Il 18 sarà battaglia al direttivo nazionale Cgil. Gli Scala Workers: «Non lavoreremo» «A chi ci chiede – tutti! – di lavorare in nome dell’Expo, evento eccezionale bla, bla, bla, poiché così agendo danneggeremmo l’immagine del paese, noi rispondiamo che la colpa è di …

Scala, i lavoratori sfidano Renzi: «Il 1°maggio sarà festa» Leggi altro »

Jobs Act e solitudine

Per rivelare la verità dell’opera di governo Renziana bisogna bypassare il mondo della comunicazione e della propaganda che i media mainstream hanno votato alla santificazione del premier ma soprattutto bisogna decostruire l’ordine del discorso dominante nello spazio pubblico, ormai intossicato dalla propaganda di governo, scoprendo la ratio reale della governance attuale. Neanche il grande fratello …

Jobs Act e solitudine Leggi altro »

Jobs act, un referendum

L’emanazione del decreto attua­tivo del Jobs act, che eli­mina, in sostanza, la tutela dell’articolo 18 dello Sta­tuto per i futuri con­tratti a tempo inde­ter­mi­nato non chiude affatto la par­tita, ma è solo la pre­messa del con­fronto vero che avrà per pro­ta­go­ni­sti i lavo­ra­tori, nelle piazze e, se neces­sa­rio, alle urne in un refe­ren­dum abrogativo. Non è inu­tile, comun­que, ma anzi …

Jobs act, un referendum Leggi altro »

Renzi allarga la platea dei licenziabili

“Altro che rivoluzione copernicana”, il governo Renzi “ha cancellato il lavoro a tempo indeterminato, generalizzando la precarizzazione”. Alla fine di una lunga giornata tra polemiche e scontriinterni alla maggioranza e all’esecutivo,l’unica parola di verità sul Jobs act vienedalla leader della Cgil, Susanna Camusso, che bolla i decreti attuativi come norme “ingiuste, sbagliate e punitive”. Non …

Renzi allarga la platea dei licenziabili Leggi altro »

Titoli tossici: Renzi sta con le banche

La più sintetica fotografia del nostro tempo è nel rapporto tra due numeri, riferiti al 2013, che definiscono l’ammontare del Pil mondiale e il volume delle attività finanziarie: ebbene, mentre il primo dato è pari a 75 bilioni di dollari (75mila miliardi), il secondo è pari 993 bilioni di dollari (993mila miliardi). E se in …

Titoli tossici: Renzi sta con le banche Leggi altro »

Nessuna alleanza con lo stile LadyLike

Mentre ogni giorno assistiamo ad una crisi economica sempre più devastante, all’esplosione delle periferie, a scandali di stampo affaristico-mafioso, alla disoccupazione che raggiunge percentuali sempre più alte, alla privatizzazione delle scuole, ai continui femminicidi, c’è chi si preoccupa dell’aspetto esteriore delle donne in politica. Alessandra Moretti, candidata Pd alle elezioni regionali del Veneto 2015 il …

Nessuna alleanza con lo stile LadyLike Leggi altro »

Università, Renzi incentiva l’esodo dei ricercatori precari

Nella legge di sta­bi­lità c’è un codi­cillo (il 29 dell’articolo 28) che mol­ti­pli­cherà di con­tratti pre­cari nell’università. Nella bozza che si sta discu­tendo in par­la­mento, il governo intende eli­mi­nare il vin­colo di atti­va­zione di un ricer­ca­tore a tempo deter­mi­nato «di tipo B» (l’unico con pro­spet­tiva di sta­bi­liz­za­zione) a fronte dell’assunzione di un nuovo ordi­na­rio. Se il comma …

Università, Renzi incentiva l’esodo dei ricercatori precari Leggi altro »

Gallino: “Il Jobs Act? Una pericolosa riforma di destra”

Il premier Renzi, l’Europa e i mercati lo auspicano da tempo, meno gli operai, i precari e gli studenti che saranno in piazza ad assediare il Senato. Finito l’iter il Jobs Act sarà legge, per il sociologo Luciano Gallino siamo “alla mercificazione del lavoro, è un provvedimento stantio e pericoloso”. Scusi professore, lei parla di …

Gallino: “Il Jobs Act? Una pericolosa riforma di destra” Leggi altro »

«Oggi circondiamo il Senato contro il Jobs Act»

L’appuntamento è alle 10 alla fermata metro del Colosseo a Roma. La partenza del corteo a cui parteciperanno i sindacati di base e Rifondazione Comunista alle 11.30 verso piazza Sant’Andrea della Valle A che serve uno scio­pero gene­rale con­tro il Jobs act, dopo che il governo avrà appro­vato il prov­ve­di­mento al Senato entro que­sta set­ti­mana?» …

«Oggi circondiamo il Senato contro il Jobs Act» Leggi altro »

Il bluff renziano della Buona scuola

Al pre­mier Renzi piace fare l’americano. Anzi, piace fare il furbo. Alla fine, quello in carica appare pro­prio il governo dei fur­betti del quar­tie­rino. Lo testi­mo­nia in modo ine­qui­vo­ca­bile la que­stione pre­cari della scuola. Renzi, affetto da annun­cite acuta, annun­cia in pompa magna l’assunzione di 150 mila pre­cari come fatto sto­rico. In realtà, ciò avviene …

Il bluff renziano della Buona scuola Leggi altro »

Reclutamento degli insegnanti: dal TFA alle Magistrali Abilitanti

Con il Decreto Ministeriale n. 249 del 10 settembre 2010 l’ex Ministro Gelmini ha eliminato le vecchie Scuole di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SISS) ed introdotto un nuovo strumento per acquisire l’abilitazione all’insegnamento: il TFA (Tirocinio Formativo Attivo). Il TFA non è altro che un corso di formazione universitario a numero chiuso di 1500 ore totali …

Reclutamento degli insegnanti: dal TFA alle Magistrali Abilitanti Leggi altro »

Una bastonata chiamata compromesso

Spe­ra­vamo ancora, ma non ci siamo mai illusi, che i par­la­men­tari del Par­tito demo­cra­tico — o almeno quelli di loro che si pro­cla­mano di sini­stra — stes­sero dalla parte dei lavo­ra­tori nella deli­ca­tis­sima occa­sione della cor­re­zione del testo della Legge Delega sul lavoro. Hanno fatto, invece, tutto quanto pote­vano per cer­care di sanare l’illegittimità costi­tu­zio­nale del testo, …

Una bastonata chiamata compromesso Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.