Sicilia

[Messina - 31.08] Vandalismo contro la sede del PRC

Ancora vandalismi alla nostra sede di Messina, dopo quello dello scorso marzo.

Come ladri nella notte, i fascisti prendono ancora di mira uno dei nostri spazi, dove, oltre alle attività politiche del PRC e dei Giovani Comunisti/e, si svolgono pratiche di mutualismo e cultura, quali lo sportello di Unione Inquilini, il circolo di scacchi e la biblioteca di cultura russa, cercando di mettere insieme, socialità, cultura, sport e attività politica.

L’atto infame è con ogni evidenza portato a termine da balordi che col territorio hanno poco o nulla a che fare ed a cui evidentemente dà noia un presidio di tenuta democratica in città.

Se qualcuno pensa di fermarci o intimidirci, ha sbagliato i suoi calcoli. Andremo avanti ancora con maggiore forza e convinzione per costruire a Messina e in tutto il paese l’alternativa di cui oggi c’è bisogno.

Nicolò Martinelli – Responsabile Nazionale antifascismo Giovani Comunisti/e
Giada Galletta – Coordinamento Nazionale Giovani Comunisti/e
Antonio Currò – Segretario circolo PRC “Peppino Impastato” di Messina

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.