Mese: Ottobre 2019

Domenico Spera, primo bracciante caduto nel secondo dopoguerra

Dal momento dell’ascesa al potere di Benito Mussolini fino alla fine della Seconda guerra mondiale, il conte di Torlonia, con prepotenza e spregiudicatezza, riuscì ad ottenere il monopolio della produzione bieticola del Fucino. Nel 1929 i soprusi di Torlonia, con la complicità della dittatura fascita, si accentuarono in maniera piuttosto evidente. In quell’anno infatti venne …

Domenico Spera, primo bracciante caduto nel secondo dopoguerra Leggi altro »

La causa curda e noi

Era la notte del 26 dicembre 1997 quando l’Ararat sbarcò sulle coste ioniche della Calabria. La grande nave battente bandiera turca e carica di profughi curdi, era stata costruita più di un secolo prima in Scozia e finita dopo varie peripezie nelle mani della marina dell’Impero ottomano. Ottocentoventicinque persone, prevalentemente curde, provenienti da Turchia, Libano, …

La causa curda e noi Leggi altro »

La nostra solidarietà agli attivisti di A Foras

Fatti gravissimi accadono in Sardegna, fatti che non possiamo ignorare, fatti che dimostrano la precarietà della nostra libertà e della nostra democrazia, fatti che svelano la repressione attuata dalle forze dell’ordine contro chi si ribella alle ingiustizie. Arrivano in Sardegna circa 40 denunce contro molti militanti, impegnati sull’isola nella lotta all’occupazione militare da parte dell’Esercito …

La nostra solidarietà agli attivisti di A Foras Leggi altro »

La questione curda: storia e tappe di un conflitto in corso

Al termine della Prima Guerra Mondiale l’Impero Ottomano si sgretola. Il trattato di Sèvres del 1920 prevede la formazione di stati nazionali secondo il principio dell’autodeterminazione etnica, culturale e religiosa. Questa impostazione avrebbe dovuto portare alla nascita di stati nazionali per i curdi, gli armeni e i popoli arabi, oltre che alla formazione dello Stato …

La questione curda: storia e tappe di un conflitto in corso Leggi altro »

La lotta ambientale sarà ecotransfemminista o non sarà

Pubblichiamo uno dei contributi elaborati dai/dalle Giovani Comunisti/e e approvati nella 2a Assemblea Nazionale del movimento Fridays For Future Italia. Intervento di Francesca Falcini (coordinamento nazionale GC). All’interno del movimento FFF e in qualunque altro spazio politico è necessario combattere dal basso tramite delle pratiche paritarie, per permettere l’espressione democratica di tutte e tutti affinché …

La lotta ambientale sarà ecotransfemminista o non sarà Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.