Mese: Novembre 2014

Beni culturali, quando l’austerità divora anche lo sponsor

Pre­sen­tato al Senato il decimo rap­porto annuale Feder­cul­ture. Si tagliano i fondi, crol­lano gli inve­sti­menti pri­vati, la legge di sta­bi­lità aumenta le tasse. Ma la cul­tura resta il “petro­lio d’Italia”, il mar­chio “made in Italy” da ven­dere nel mondo. Più turi­smo, più com­mer­cio men­tre l’austerità divora risorse pub­bli­che, spon­sor, fon­da­zioni, privati Il culto del mar­chio «Made …

Beni culturali, quando l’austerità divora anche lo sponsor Leggi altro »

Una bastonata chiamata compromesso

Spe­ra­vamo ancora, ma non ci siamo mai illusi, che i par­la­men­tari del Par­tito demo­cra­tico — o almeno quelli di loro che si pro­cla­mano di sini­stra — stes­sero dalla parte dei lavo­ra­tori nella deli­ca­tis­sima occa­sione della cor­re­zione del testo della Legge Delega sul lavoro. Hanno fatto, invece, tutto quanto pote­vano per cer­care di sanare l’illegittimità costi­tu­zio­nale del testo, …

Una bastonata chiamata compromesso Leggi altro »

Pisa. Palazzo Boyl è libero!

Comunicato in sostegno della liberazione di Palazzo Boyl a Pisa Questa mattina i compagni e le compagne del Municipio dei Beni Comuni hanno restituito alla cittadinanza pisana Palazzo Boyl, edificio storico posto sul Lungarno Mediceo. Un’azione che permetterà l’accesso a un bene da troppo tempo (6 anni) nascosto da un ponteggio alla città. Nel 2008, …

Pisa. Palazzo Boyl è libero! Leggi altro »

Il compagno Glezos con la Sinistra Europea nel paese di Junker

L’eurodeputato greco di Syriza Manolis Glezos, oggi 92enne, l’uomo che il 30 maggio 1941 ebbe il coraggio, insieme ad Apóstolos Sántas, di ammainare la bandiera con la croce uncinata dall’Acropoli di Atene sotto l’occupazione nazista, terrà una conferenza il 27 novembre 2014 alle ore 19.00 su “Quale Europa vogliamo?” presso il Centro Culturale “Am Duerf” …

Il compagno Glezos con la Sinistra Europea nel paese di Junker Leggi altro »

Il ritorno del fascismo nel capitalismo contemporaneo

Non è per caso che il titolo stesso di questo contributo collega il ritorno del fascismo sulla scena politica con la crisi del capitalismo contemporaneo. Il fascismo non è sinonimo di un regime di polizia autoritario che rifiuta le incertezze della democrazia parlamentare elettorale. Il fascismo è una particolare risposta politica alle sfide che la …

Il ritorno del fascismo nel capitalismo contemporaneo Leggi altro »

Una storia della “Prima Internazionale”

Prima Internazionale. Lavoratori di tutto il mondo, unitevi! Indirizzi, Risoluzioni, Discorsi e Documenti. Edizione del centocinquantennale, a cura di Marcello Musto, Donzelli Editore, Roma 2014, pp.256, € 25,00 Negli anni Settanta questo libro avrebbe davvero spopolato. Sarebbe stata un’autentica bomba. Avrebbe creato un dibattito enorme. Poteva fare davvero piazza pulita di molti luoghi comuni. Molte …

Una storia della “Prima Internazionale” Leggi altro »

Sinistra, non è Rifondazione l’ostacolo all’unità

Siamo in un momento ecce­zio­nale, ter­ri­bile e al tempo stesso, forse, fertile. Si com­pie la tra­iet­to­ria del PD, il suo pro­gres­sivo adat­ta­mento alle ragioni del neo­li­be­ri­smo e del neoau­to­ri­ta­ri­smo. Renzi ne è l’incarnazione, con l’attacco con­giunto ai diritti del lavoro e alla demo­cra­zia, teso a distrug­gere ogni corpo sociale orga­niz­zato a par­tire dal sin­da­cato, e a rove­sciare l’equilibrio di poteri defi­nito dalla …

Sinistra, non è Rifondazione l’ostacolo all’unità Leggi altro »

Una campagna antimperialista mondiale

Il 69esimo anniversario dalla fondazione della FMGD segna l’inizio della Campagna Internazionale Nel 1945, durante la Seconda Guerra Mondiale e la lotta contro il fascismo, diversi movimenti antifascisti costruirono dei ponti di comunicazione e cooperazione per poter affrontare il nemico comune. Milioni di giovani videro la necessità della lotta, ognuno dalla sua posizione, contro tutte …

Una campagna antimperialista mondiale Leggi altro »

La retorica della guerra tra poveri

Razzismo e periferie. Dilaga la caccia, simbolica o reale, ai capri espiatori di sempre: rom e sinti, migranti e rifugiati. Il paradigma Roma Dilaga ormai in Ita­lia la cac­cia, sim­bo­lica o reale, ai capri espia­tori di sem­pre: rom e sinti, migranti e rifu­giati. Pur variando luo­ghi e per­so­naggi, comune è lo schema nar­ra­tivo, aval­lato anche da quo­ti­diani main­stream. A giu­sti­fi­care o smi­nuire …

La retorica della guerra tra poveri Leggi altro »

Jobs Act, il Pd si riunisce sul bidone

L’accordo sulla delega cancella di fatto l’articolo 18, che resterà in piedi solo per sparutissimi casi. L’Ncd protesta lo stesso e minaccia di non votare il testo. Cgil: «La nostra mobilitazione va avanti». Ma il premier gongola: «Avremo la nuova legge già il primo gennaio». Restano però tante incognite: ad esempio, varrà soltanto per i …

Jobs Act, il Pd si riunisce sul bidone Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.