Mese: Novembre 2012

Scuola di polizia a passo di carica

di Carlo Lania Manifestazione straordinaria occupa le strade della capitale. Dietro gli striscioni di tutti gli istituti una marea di giovani e giovanissimi: «Non abbiamo paura» Centomila studenti medi e universitari sfilano in piazza nella giornata dello sciopero europeo. Scontri con le forze dell’ordine: 8 persone arrestate, 8 denunciate e 144 identificate. Decine di feriti …

Scuola di polizia a passo di carica Leggi altro »

Giornata storica a Lisbona: sciopero totale, tutto fermo

di Goffredo Adinolfi Il governo vuole «rifondare lo stato»: aumenta del 10% il bilancio della polizia e pensa a mettere i tagli al welfare in Costituzione Stavolta è impossibile non rilevare come quella di ieri sia stata davvero una grandiosa giornata di lotta. Trasporti bloccati, scuole chiuse, fabbriche ferme: Lisbona è rimasta per l’intera giornata …

Giornata storica a Lisbona: sciopero totale, tutto fermo Leggi altro »

Spagna, la «ola» indignata

di Giuseppe Grosso Da Bruxelles a Cipro, 23 Paesi, 25 milioni di lavoratori, rispondono alla chiamata contro le politiche di austerità. E sulle sponde del Mediterraneo la protesta si infiamma È un’onda gigante quella che attraversa la penisola iberica. Alla «huelga general» hanno aderito oltre il 75%. Madrid blindata dalle forze dell’ordine. Cariche e scontri …

Spagna, la «ola» indignata Leggi altro »

“Ecco perché non nasce una nuova leva di cantautori”

di Emiliano Liuzzi Chi vive di passato si scordi la bomba proletaria. Francesco Guccini, 72 anni, oggi è un signore di montagna. E la rivoluzione gliel’hanno più appiccicata addosso gli altri, ma non ci ha mai creduto. Di sinistra, certo. Quello lo è sempre stato. Ma in un senso molto ampio del termine: la sinistra …

“Ecco perché non nasce una nuova leva di cantautori” Leggi altro »

Di’ qualcuno di sinistra!

di Massimo Gramellini Alla domanda del conduttore di Sky su quale fosse la loro figura storica di riferimento, i candidati alle primarie del centrosinistra hanno risposto: De Gasperi, Papa Giovanni, Tina Anselmi, Carlo Maria Martini e Nelson Mandela. Tutti democristiani tranne forse Mandela, indicato da Renzi che, essendo già democristiano di suo, non ha sentito …

Di’ qualcuno di sinistra! Leggi altro »

Rocco Casalino: dal Grande Fratello ai Cinque Stelle

di Pubblico Ve lo ricordate? Era con Piero Taricone, il pizzaiolo Salvo e il mitico “ottusangolo” nella prima edizione del Grande Fratello. Adesso, Rocco Casalino, “ingegnere e giornalista” si candida alla Regione Lombardia nella lista del Movimento 5Stelle di Beppe Grillo. L’ex concorrente, che negli ultimi anni ha collezionato varie ospitate e comparsate nel mondo …

Rocco Casalino: dal Grande Fratello ai Cinque Stelle Leggi altro »

Xi Jinping: creatività del marxismo e purezza del Partito

di Francesco Delle Donne È iniziato l’8 novembre a Pechino il XVIII congresso del Partito Comunista Cinese, chiamato a decidere la linea di sviluppo della Cina nei prossimi anni e a mettere in atto un decennale cambio generazionale nella classe dirigente. La questione della natura del sistema politico cinese dopo le riforme di Deng provoca …

Xi Jinping: creatività del marxismo e purezza del Partito Leggi altro »

La scuola non ha bisogno dell’Inno di Mameli

della redazione de “Il Fatto Quotidiano” Gli italiani non sanno l’inglese; a scuola i bambini usano poco la tecnologia anche perché spesso le aule non sono dotate di lavagne multimediali o di connessione a banda larga; non sanno chi sono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, senza parlare di Ustica (“un aereo che è caduto perché …

La scuola non ha bisogno dell’Inno di Mameli Leggi altro »

10+10 = Firenze!

di Gianmarco Pisa Il prossimo appuntamento di “Firenze 10+10” non sarà un’occasione di pura e semplice “ripresa” del dibattito sui e tra i movimenti, né, tantomeno, una “operazione memoria” delle storiche giornate del Forum Sociale Europeo di Firenze 2002, del quale l’evento giunge a segnare il decennale. E’ già stato detto e scritto, ed è …

10+10 = Firenze! Leggi altro »

Coordinamento nazionale GC :: I documenti respinti

Al servizio di un progetto politico d’unità chiaramente antiliberista La crisi mondiale ed europea non risparmia ovviamente l’Italia, la cui situazione economica peggiora sempre più rapidamente soprattutto a causa delle politiche del governo Monti. Parliamo di politiche neoliberiste praticate rapidamente e precisamente e che stanno portando il Paese in una condizione economica recessiva, costante e …

Coordinamento nazionale GC :: I documenti respinti Leggi altro »

Coordinamento nazionale GC :: Gli ordini del giorno

Il testo completo degli Odg Odg sulla Fiom (proposto dal compagno Mattia Nesti) I Giovani Comunisti intendono condannare con fermezza la decisione della Fiat, e in particolare del suo ad Sergio Marchionne, di operare nella fabbrica di Pomigliano una vergognosa rappresaglia nei confronti dei lavoratori. Stiamo dalla parte dei ’19+19′: siamo al fianco dei lavoratori …

Coordinamento nazionale GC :: Gli ordini del giorno Leggi altro »

Coordinamento nazionale GC :: Il documento approvato

Per l’unità, contro subalternità e minoritarismo senza prospettive Il presupposto è che i Giovani Comunisti sono e vogliono essere un soggetto attivo nel dibattito della sinistra italiana. Con una propria specifica elaborazione, connotazione, proposta politica. Non dimenticando che siamo l’organizzazione giovanile di Rifondazione Comunista ma affermando, con chiarezza ed orgoglio, la nostra autonomia di sguardo …

Coordinamento nazionale GC :: Il documento approvato Leggi altro »

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookies policy. Cliccando sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookies.