Mese: Novembre 2011

Ciao Lucio, l’uomo volerà: ce lo hai insegnato tu

di Simone Oggionni Ci ha lasciati Lucio Magri, e il modo con cui ha scelto di farlo testimonia ancora una volta tutto il suo coraggio e tutta la sua lucidità. Nella sua scelta vive una libertà straordinaria, e la consapevolezza che il senso di vertigine può determinare la rottura dell’equilibrio e del limite che separano …

Ciao Lucio, l’uomo volerà: ce lo hai insegnato tu Leggi altro »

Gli studenti e le conseguenze dei piani di austerità in Europa

Dichiarazione congiunta di CJC (Spagna), CJC (Catalogna), COMAC (Belgio), EDON (Cipro), FGCI e GC (Italia), JCP (Portogallo), UJCE (Spagna), KNE (Grecia), UEC (Francia). La dichiarazione, in vista delle lotte studentesche del 17 novembre, è stata proposta dal MJCF traduzione di Franco Tomassoni per Marx21.it Dal 2008, il sistema capitalista è entrato in un nuovo periodo di …

Gli studenti e le conseguenze dei piani di austerità in Europa Leggi altro »

Dieci domande al Presidente del Consiglio Mario Monti…

di Carlo Gubitosa 1) Senatore Monti, il 2 gennaio scorso in un editoriale sul Corriere della Sera lei ha parlato dell’”illusionismo marxista” criticando “la priorità data alla rivendicazione ideale, su basi di istanze etiche, rispetto alla rivendicazione pragmatica”, plaudendo alle “due importanti riforme dovute a Mariastella Gelmini e a Sergio Marchionne” e affermando che “grazie …

Dieci domande al Presidente del Consiglio Mario Monti… Leggi altro »

C’è poco da festeggiare. C’è da fare opposizione!

di Simone Oggionni Le dimissioni di Berlusconi di queste ore sono un fatto epocale. Chiudono un’epoca tristissima della nostra storia nazionale, durante la quale il sistema di potere e di valori berlusconiano ha cambiato nel profondo il volto del Paese. Quest’Italia che oggi può svegliarsi dall’incubo è più povera di quanto non fosse nel 1994. …

C’è poco da festeggiare. C’è da fare opposizione! Leggi altro »

Possiamo ancora esprimere in modo pacifico le nostre idee?

di Simone Oggionni Il clima a Roma è pesante. Scriviamo adesso, a distanza di qualche giorno dai fatti del 3 novembre, e a dieci giorni dalla giornata di mobilitazione studentesca convocata per il prossimo 17 novembre. Ad una distanza che ci consente quindi la maggiore lucidità e la maggiore chiarezza possibili. La sera del 2 …

Possiamo ancora esprimere in modo pacifico le nostre idee? Leggi altro »

In mobilitazione contro Alemanno, la crisi e la repressione

I Giovani Comunisti con gli studenti oggi per le vie di Roma sfidando i divieti autoritari del sindaco Denunciamo con forza il clima di militarizzazione e repressione messo in atto oggi a Roma. Già dalle prime ore della giornata, infatti, davanti alle maggiori scuole della Capitale abbiamo assistito all’identificazione e all’intimidazione di decine di studenti …

In mobilitazione contro Alemanno, la crisi e la repressione Leggi altro »