Archivio per il tag: sapere

GC e scuola oggi: una analisi e alcune proposte

Così come per altre tematiche sistemiche riferite all’articolazione dello stato di cose presenti, come giovani comunisti riteniamo necessario analizzare le questioni riguardanti l’istruzione non solo in termini di linee d’azione immediate da declinare sui territori, bensì anche producendo a livello nazionale un’elaborazione complessiva più ambiziosa, capace di delineare il modello di sistema formativo che vogliamo ed individuare di conseguenza gli ... Continua a leggere »

Continuiamo la lotta contro la “riforma” della scuola di Renzi!

Oggi è un giorno triste per il nostro Paese. La Camera ha approvato la pessima scuola di Renzi. In un Paese che rischia l’analfabetismo di ritorno, dove, secondo alcuni studi, il 70 per cento degli italiani non possiede le competenze «per orientarsi e risolvere, attraverso l’uso appropriato della lingua italiana, situazioni complesse e problemi della vita sociale quotidiana», colpire ancora ... Continua a leggere »

Riforma Renzi, la scuola-azienda è servita

Dopo mesi di annunci, finte consultazioni, notizie contraddittorie, ripetuti rinvii, nella giornata di ieri il governo ha varato il suo disegno di legge di controriforma del sistema scolastico. Come era prevedibile, non c’è ancora un testo ufficiale, soltanto l’immancabile profluvio di slide illustrate nell’altrettanto immancabile conferenza stampa trionfalistica del presidente del Consiglio. Ma da quello che si sa, grazie anche ... Continua a leggere »

Nella scuola la nuova solitudine dei ragazzi

Studio. Alle giovani generazioni che soffocano per mancanza di occupazione si offre lo spettro di un lavoro contrabbandato per studio. E si torna all’Italia che Pasolini definiva «con il popolo più analfabeta e la borghesia più ignorante» Sul con­fine tem­po­rale che separò l’Italia monar­chica da quella repub­bli­cana, la tra­smis­sione della memo­ria era un tes­suto da filare in rac­conti serali, durante ... Continua a leggere »

IL VALORE DI SCAMBIO DELL’UNIVERSITA’

di Alessandro Dal Lago Nel XIX secolo, in Inghil­terra, negli Stati Uniti e in Ger­ma­nia la ricerca e l’educazione tecnico-scientifica hanno ini­ziato len­ta­mente a pre­va­lere su quella uma­ni­stica. E tut­ta­via il modello hum­bold­tiano — prio­rità delle disci­pline uma­ni­sti­che rispetto a que­lle scien­ti­fi­che — sarebbe rima­sto per molto tempo l’ideale glo­bale di uni­ver­sità. Ancora negli anni Ses­santa del Nove­cento, un rap­porto indi­pen­dente avrebbe sta­bi­lito come obiet­tivo ... Continua a leggere »

SCUOLA E UNIVERSITA’, VERSO IL BARATRO IN 10 MOSSE

di Rossella Puca Nonostante l’art.43 Cost. il 57% delle Facoltà Universitarie Italiane è a NUMERO CHIUSO. Il numero chiuso contrasta la possibilità di accedere ai corsi di Laurea agli studenti e alle studentesse, nel caso in cui le conoscenze pre-universitarie (definite così nonostante si sia appena ottenuta la maturità!) siano considerate carenti. Le scuole superiori non sempre danno agli studenti ... Continua a leggere »

LA REPRESSIONE NON E’ UNA FORMA DI ISTRUZIONE!

di Giovani Comunisti – Salerno Una nuova forma di repressione insensata e senza alcun raziocinio, si è perpetuata al Liceo Classico Tasso di Salerno. Martedì scorso, una ragazza, sentendosi male, richiede l’intervento della madre per poter avere l’autorizzazione a tornare a casa. La madre presentandosi a scuola per prelevarla, si vede negare il permesso da parte del Preside Carfagna, perché ... Continua a leggere »

IL TRISTE PRIMATO DELL’ITALIA, MAGLIA NERA DELLA CULTURA

di red. Ad un paese sommerso dall’austerità, praticata dai governi di ogni colore e dai sapienti che continuano a mostrare inutilmente le loro presente eccellenze tecniche e amministrative, ieri l’Eurostat ha spiattellato una realtà urlata da anni dagli studenti, dagli artisti che occupano i teatri e i cinema, dagli sfrattati che si riappropriano delle case sfitte: l’Italia è ultima nell’Europa ... Continua a leggere »

Investire nella scuola e nell’università fa bene all’economia

di Fabio Sabatini La settimana scorsa l’Intelligence Unit dell’Economist ha presentato i risultati di un programma di ricerca, The Learning Curve, che confronta la performance del sistema educativo di un campione di 40 paesi. Il report contiene classifiche basate su indicatori che misurano l’efficacia del sistema universitario e le competenze acquisite dagli studenti delle scuole secondarie. Il paese con i ... Continua a leggere »

Il mondo della conoscenza verso lo sciopero generale

di Filippo Cannizzo* e Luca Franceschi** Nel pieno di una crisi economica che ancora deve dare il peggio di sé, il mondo della conoscenza ha rotto gli argini di scuole ed università, di istituti culturali e centri di ricerca, ed è esondato in mille rivoli nelle piazze e nei territori, proiettando le proprie attitudini pedagogiche nelle pieghe e nelle piaghe ... Continua a leggere »