Antimafia Sociale

Giovani Comunisti/e: “Non al proibizionismo non alle mafie né alle multinazionali!”

A cura del Gruppo GC antimafia sociale Ogni essere umano adeguatamente formato e educato ha la capacità di decidere del proprio stile di vita; questa è la premessa essenziale che regola tutte le questioni di salute: l’individuo è protagonista assoluto e autodeterminato in tutto ciò che riguarda la sua salute o l’assenza di essa (Carta di Ottawa, Oms). Questo significa ... Continua a leggere »

PIO LA TORRE, UCCISO DALLA MAFIA PER CONTO DEL CAPITALE

Il 30 Aprile 1982 veniva ucciso a Palermo Pio La Torre, insieme a Rosario Di Salvo. Antonio Mazzeo, giornalista, scrittore e militante pacifista, candidato alle prossime elezioni Europee nella lista L’Altra Europa con Tsipras, ricorda Pio La Torre, le divergenze politiche di quegli anni e la grande eredità attuale: “Per l’ennesima volta un anniversario come questo dell’omicidio di Pio La ... Continua a leggere »

Una biblioteca contro l’indifferenza

di Ettore Trozzi Lo scorso 5 giugno eravamo poco più di un centinaio di persone a difendere la memoria di Peppino a Ponteranica. Trai manifestanti non c’erano i cittadini di Ponteranica che hanno preferito chiudersi in casa, abbassare le tapparelle. L’indifferenza di questo gesto mi ha lasciato molto turbato e mi ha ricordato l’indifferenza con la quale i cittadini di ... Continua a leggere »

Se ci credi, cambia davvero

di Emiliano Fidone, Bartolo Lorefice, Andrea Gentile, Davide Guastella, Roberto Capizzi, Sandro Alfieri, Marco Di Corrado Gent.mo Dott. Ingroia, siamo un gruppo di giovani sconosciuti di una cittadina a poche centinaia di km dalla sua Palermo; un gruppo di giovani che da quasi dieci anni ormai si batte attivamente per la propria terra, mossi soltanto dall’amore per essa e dalla ... Continua a leggere »

I Gc stanno con il Cartella

Coordinamento nazionale 16 Giugno 2012 :: Ordine del giorno La notte del 15 maggio scorso è stato appiccato il fuoco al Csoa “A. Cartella”, il centro sociale di Reggio Calabria. Non è la prima volta, nei 10 anni di occupazione dello spazio, altri attentati sono avvenuti, ma questa volta ci sono riusciti: hanno praticamente distrutto la struttura, un parco giochi ... Continua a leggere »

Una biblioteca per Peppino

di Associazione Rosa bianca La vergognosa decisione del sindaco leghista di Ponteranica ci ha scosso tutti profondamente. Togliere l’intestazione alla biblioteca comunale a un eroe antimafia, Peppino Impastato, è stato sicuramente l’ennesimo atto ignobile di una giunta che si riconosce in un partito politico considerato da molti razzista e xenofobo. Non possiamo rimanere a guardare. La manifestazione del 5 Giugno in ... Continua a leggere »

Il 26 maggio a Brindisi e il 16 giugno contro la precarietà a Roma

di Simone Oggionni Come tutti sapete, dopo la grande manifestazione della Federazione della Sinistra del 12 maggio, i Giovani Comunisti erano pronti – per la giornata del 26 maggio a Roma – alla seconda mobilitazione del mese, raccogliendo e rilanciando l’appello del comitato “il nostro tempo è adesso” di cui siamo parte. I fatti tragici di Brindisi hanno cambiato l’agenda ... Continua a leggere »

Io non ho paura. In piazza il 26 maggio, per Melissa e per il nostro futuro

Appello Non si può morire entrando a scuola. Queste parole continuano a rimbalzare nella testa di ciascuno di noi nelle ultime ore. Finora nessuno si era mai permesso di toccare la scuola in questo modo, con un atto che oltre ad essere assassino e criminale è vigliacco e vergognoso. Colpire la scuola vuol dire colpire il futuro di un paese, la ... Continua a leggere »

Non si può morire entrando a scuola!

Comunicato stampa Contro la violenza e il terrorismo gli studenti invitano a  reagire. La violenza cieca e criminale del terrorismo ha colpito ancora. Colpisce vittime innocenti, ragazzi, studenti nella loro scuola, presidio di legalità e spazio di giustizie e libertà, luogo in cui dovrebbe nascere la speranza di un futuro migliore, e che invece oggi è stato teatro di una orribile tragedia. ... Continua a leggere »

Pio e Rosario, che 30 anni fa morirono assassinati dalla mafia

di Matteo Iannitti Trent’anni fa morivano Pio La Torre e Rosario Di Salvo, assassinati dalla mafia la mattina del 30 aprile. La Torre era Segretario Regionale del PCI, in prima linea nella lotta contro la mafia e per la pace. Pio La Torre faceva parte di quelle donne e di quegli uomini, spesso dimenticati, che hanno costruito la Resistenza del ... Continua a leggere »

Con Giuliano. Non facciamoci intimidire, continuiamo a raccontare la verità

di Simone Oggionni Voglio esprimere a nome mio e a nome della nostra organizzazione giovanile tutta la solidarietà, l’affetto e la vicinanza a Giuliano Girlando. Giuliano è un compagno, uno di quelli che c’è sempre, dalla parte delle cause giuste. Ed è un giornalista, uno che – come Giovanni Tizian e tanti altri – non ha paura di intendere ancora ... Continua a leggere »