Lavoro, Non Lavoro e Movimenti

Vertice G7 è repressione, un altro mondo è necessario!

img_5863-1

Disgustoso e amareggiante apprendere quanto accaduto questa mattina a Villa San Giovanni dove diversi/e compagni/e cosentini/e che cercavano di raggiungere la Sicilia, tra cui il compagno Francesco Campolongo, sono stati bloccati per ore, portati in questura ed hanno ricevuto 12 fogli di via.  Non è accettabile che si utilizzi in maniera permanente lo stato di emergenza per reprimere il dissenso ... Continua a leggere »

BUON PRIMO MAGGIO!

IMG_20170501_162001

Sono ormai alcuni anni che il Primo Maggio e il 25 Aprile, il mondo della distribuzione non rispetta le ricorrenze che rappresentano il simbolo dell’emancipazione e della libertà da ogni tipo di oppressione. Da quando il Governo Monti, scaricando la responsabilità sui dettami europei per la libera concorrenza, ha introdotto la norma che liberalizza gli orari e le aperture festive ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti/e Massa-Carrara: No a Lotta Studentesca il Primo Maggio, fuori i fascisti dalle nostre città!

Primo maggio

Non bastavano i fascisti in piazza a Milano il 25 aprile ad infangare la memoria della resistenza. Nella perfetta tradizione di chi consegnò l’Italia all’invasore nazista, oggi Lotta Studentesca ci viene a proporre come soluzione alla disoccupazione giovanile non la lotta all’oppressore, ma la guerra fratricida tra gli oppressi. Come Giovani Comunisti/e saremo in piazza il 25 aprile e il ... Continua a leggere »

Vostre le guerre, nostri i morti! A proposito del corteo contro il G7 dei ministri degli esteri a Lucca

IMG_20170412_151718

A proposito del corteo contro il G7 dei ministri degli esteri a Lucca, a cui è seguita una vergognosa e ingiustificata repressione (leggi anche qui La condanna dell’europarlamentare del PRC Forenza) pubblichiamo la condivisibile riflessione di una compagna che era presente. Dapprima i fatti. Lunedì 10 aprile, una Lucca militarizzata fin dalla mattina, con diverse camionette a decine di poliziotti e ... Continua a leggere »

SI SCRIVE TAP SI LEGGE DEVASTAZIONE!

Lecce

Oggi a San Foca, in provincia di Lecce, si è svolta una manifestazione del tutto pacifica. Manifestazione alla quale hanno …preso parte centinaia di donne e uomini oltre che tutti i sindaci dell’hinterland di Melendugno ed erano presenti anche alcuni Consiglieri Regionali. Gli attivisti hanno provato in tutti i modi a bloccare l’accesso dei mezzi al cantiere, sdraiandosi a terra ... Continua a leggere »

I GC di Cosenza contro l’omofobia.

GC COSENZA

Ieri, 18 gennaio, in occasione del convegno “Parliamo di Gender, per una nuova alleanza educativa”, tenutosi presso la Scuola Media G. Falcone di Rende, abbiamo ritenuto opportuno radunarci davanti l’entrata dell’istituto per distribuire un volantino informativo e manifestare il nostro disappunto contro un’iniziativa organizzata senza contraddittorio e per ribadire fortemente che la “Teoria Gender” è un’invenzione, che talvolta viene usata ... Continua a leggere »

L’oro bianco delle Alpi Apuane

apu

Alpi Apuane: sono le bellissime montagne che compongono la provincia di Massa Carrara e avvolgono la sua costa. Non solo belle, ma anche ricche per una loro peculiarità: nelle loro viscere si trova pregiatissimo marmo. Cavato in blocchi dai tempi dei romani, nell’epoca del capitale il mercato più redditizio è quello del carbonato di calcio, ottenuto frantumando le scaglie che ... Continua a leggere »

All In : un passo avanti sul diritto allo studio, un passo avanti per il diritto al futuro

verga

Come Giovani Comuniste/i esprimiamo immensa soddisfazione per lo straordinario risultato ottenuto dalla campagna All In- Per il diritto allo studio : una legge di iniziativa popolare promossa da Link-Studenti Indipendenti, che ha raccolto 57mila firme. Il percorso di questa campagna politica è stato improntato a una reale partecipazione degli studenti, che hanno ripreso parola, autorganizzandosi ed andando a spiegare in ... Continua a leggere »

L’unico che dovrebbe andarsene è Poletti

152543909-181d0adf-e01f-4a75-b6b7-220ad7683918

“Conosco gente che è meglio non stia tra i piedi”. Così il Ministro del Lavoro riguardo la cosiddetta “fuga di cervelli”. Secondo le statistiche circa 100 mila giovani sceglierebbero di andare all’estero per cercare lavoro, non giudicando l’Italia, il Paese in cui hanno studiato e si sono formati, in grado di dargli le giuste opportunità lavorative. Tralasciando le facili battute ... Continua a leggere »

Morire sul lavoro a 23 anni è uno schiaffo ad un’intera generazione.

bianchemor

L’Italia è, una Repubblica fondata sul lavoro. A far vacillare l’articolo uno della costituzione sono i Governi e la Confindustria, incuranti delle migliaia di morti bianche che ogni anno macchiano la vita democratica del paese. Ultima tragedia è la morte di Matteo Bianchi, operaio stagionale di 23 anni, ucciso da un’impastatrice. A oggi sono 593 i morti sul lavoro, dato ... Continua a leggere »

Un NO contro i ricchi, contro il capitale!

manifestazione-nazionale-per-il-no-al-referendum-domenica-27-novembre-a-roma_980389

La tre giorni romana si avvicina: Il 25,26 e 27 novembre saremo in tutte le piazze per urlare il nostro NO ai ricatti del governo Renzi, in favore della democrazia, del lavoro, dei diritti e costruire un fronte comune di lotta. Chi propone questa contro-riforma costituzionale è il governo Renzi: un governo che non è mai passato per una consultazione ... Continua a leggere »

Lavoro e Costituzione. Un filo rosso chiamato democrazia

1-360x240

In questi giorni concitati da pre-referendum costituzionale la difesa della democrazia costituzionale, della sovranità popolare, la contrarietà nei confronti del progetto di partito unico al comando, sono le parole d’ordine di una campagna elettorale che costituisce uno dei punti di svolta per la nostra Italia. La riforma costituzionale non costituisce, tuttavia, altro che il compimento, l’espressione massima dal punti di ... Continua a leggere »