Europa

Un ringraziamento dal Donbass ai Giovani Comunisti/e – La solidarietà continua!

http://wpered.su/2017/08/07/italyanskie-komsomolcy-obsudili-deyatelnost-antifashistskogo-karavana-na-donbasse/ Итальянские комсомольцы обсудили деятельность Антифашистского каравана на Донбассе07.08.2017 6 августа в провинции Перудже по инициативе Комсомола Италии (Giovani Comuniste/i), молодежной организации Партии коммунистического возрождения, прошла встреча, посвященная деятельности Антифашистского каравана.В ходе мероприятия состоялась скайп-конференция с секретарем ЦК КПДНР Станиславом Ретинским, сообщает корреспондент сайта «Вперед».Во время беседы С. Ретинского с представителем молодежной организации и каравана Андреа Феррони обсуждались вопросы участия донецких ... Continua a leggere »

3° Carovana Antifascista – Giorno 1 – 30 aprile 2017

Arrivati all’ aeroporto di Rostov sul Don, si è composta pian piano la 3° Carovana antifascista, composta da compagni Antifascisti della Catalogna, della Grecia ed in particolare da compagne e compagni Italiani provenienti da più realtà politiche. Oltre ai compagni della Banda Bassotti, è presente una delegazione della USB e ci sono altri compagni e compagne di altre organizzazioni provenienti ... Continua a leggere »

RIFONDAZIONE COMUNISTA E GIOVANI COMUNISTI/E CON IL DONBASS CHE RESISTE!

Rifondazione Comunista e  Giovani Comunisti/e partecipano alla Terza Carovana Antifascista nel Donbass promossa dal gruppo musicale “Banda Bassotti”. La delegazione del partito della Rifondazione Comunista che si unirà alla terza carovana oltre a comprendere uno dei due portavoce nazionale dei Giovani Comunisti/e, Andrea Ferroni, vedrà la partecipazione della nostra eurodeputata Eleonora Forenza. Eleonora sarà la prima eurodeputata a recarsi nel Donbass, ... Continua a leggere »

Europa VS Unione Europea, chi scegliamo di salvare?

Il 23 giugno 2016, data del referendum che ha sancito la “brexit”, è una data che probabilmente nei decenni a venire ricorderemo. Una data, però, che non è altro che il culmine di un processo già iniziato molto prima, probabilmente già nel 2008 con l’inizio di questa grande depressione del ventunesimo secolo, che pare viaggiare verso la disgregazione di quello ... Continua a leggere »

Rompere la gabbia liberista dell’Europea: la sfida per il futuro da accettare oggi!

Approfondimento   Il contesto. Dopo la caduta del muro di Berlino gli equilibri mondiali andavano ridisegnati. In Italia per tutta la seconda metà del secolo breve gli ambienti moderati e di destra praticavano una politica di contenimento rispetto all’avanzata e all’egemonia della sinistra e dei comunisti. Ciò avveniva evitando di calcare le differenze tra i soggetti sociali praticando un interclassismo ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti:”DiEM25 Quale futuro per l’Europa”

La crisi mondiale ha aperto nuovi interrogativi sull’intervento in politica dei corpi sociali e dei soggetti politici organizzati. Il peggioramento delle condizioni materiali ha fatto emergere in modo evidente l’assenza di democrazia in Europa. Valutiamo positivamente la nascita di un movimento che metta in discussione il ruolo dell’Europa come luogo in cui la finanza e il libero mercato siano gli ... Continua a leggere »

La società liquida rapprende a Parigi

Si può dire che la politica è guerra senza spargimento di sangue e la guerra è politica con spargimento di sangue. Mao Tse Tung La storia della Francia sintetizza a grandi linee la storia dell’ Occidente moderno. Da Carlo Magno alla Rivoluzione francese, da Napoleone al 68 parigino, la Francia ha rappresentato l’Avanguardia di tutti i grandi cambiamenti che hanno ... Continua a leggere »

Allez les filles, au travail!

Pubblichiamo l’articolo della giovane Valeria Solesin, vittima della strage di Parigi di pochi giorni fa. Alla sua famiglia e ai suoi cari le nostre più sentite condoglianze Due anni fa ricevemmo, in Redazione, l’articolo di una giovane studentessa. Nessuno di noi la conosceva o l’aveva incontrata. Lo leggemmo, ci piacque, e lo pubblicammo il 30 Ottobre del 2013. Ci piacque ... Continua a leggere »

Il lutto diventa legge

Sono a Parigi. Ieri sera mi trovavo vicino al luogo dell’attentato, in rue Beaumarchais. Ho cenato in un ristorante che dista dieci minuti da un altro obiettivo degli attentati. Le persone che conosco stanno tutte bene, ma ci sono molte altre persone che non conosco, che sono traumatizzate, o in lutto. È scioccante, e terribile. Oggi le strade erano abbastanza ... Continua a leggere »

Pierre Laurent: “Non cediamo alla paura. Uniamoci per la libertà”

Il nostro paese ha appena vissuto uno dei peggiori avvenimenti della sua storia. Gli attacchi terroristici simultanei della notte scorsa a Parigi e Saint-Denis, rivendicati da DAESH (Isis), che hanno provocato finora 127 morti e 200 feriti, sono spaventosi. La Francia è in lutto. All’indomani di questa carneficina i nostri primi pensieri sono indirizzati alle vittime, alle loro famiglie, ai ... Continua a leggere »

Relax, il Ttip è in alto mare

Transatlantic Trade and Investment Partnership. Il trattato commerciale tra Stati uniti e Ue non si sblocca. Altolà dell’ambasciatore di Washington a Bruxelles: «Senza l’intesa sulla gestione dei dati non se ne fa nulla». A pesare sui negoziati la firma del Tpp e lo scandalo Volkswagen. E sabato va in scena il dissenso popolare C’è una stan­zetta persa nel labi­rinto degli ... Continua a leggere »