Warning: simplexml_load_file() [function.simplexml-load-file]: I/O warning : failed to load external entity "FotoAutori/fotoautori.xml" in /web/htdocs/www.giovanicomunisti.it/home/wordpress/wp-content/themes/sahifa/header.php on line 6

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.giovanicomunisti.it/home/wordpress/wp-content/themes/sahifa/header.php on line 7
Andrea Ferroni, Autore a Giovani Comunisti/e

Archivi dell'autore: Andrea Ferroni

MACERATA- INDIGNARSI NON BASTA PIÙ

Macerata- Chiamare le cose con il loro nome. L’hanno chiamato pazzo e squilibrato, per noi è semplicemente un fascista e il suo gesto non può essere derubricato a follia : si chiama strage. Luca Traini è il prodotto della barbarie culturale in cui la nostra società sta affondando. La legittimazione e il continuo sdoganamento delle forze neofasciste, il considerare le ... Continua a leggere »

Noi ci siamo, accettiamo la sfida!

Di Andrea Ferroni Portavoce nazionale Giovani Comunisti/e Cari compagni e care compagne con un po’ di emozione per prima cosa vorrei ringraziare chi in queste settimane ha girato il paese in lungo e in largo per contribuire alla costruzione di quasi 90 assemblee locali nelle quali abbiamo dimostrato che “Noi ci siamo !” Perciò Grazie Viola, grazie compagni! il vostro ... Continua a leggere »

4 Dicembre un anno dopo!

Esattamente un anno fa la mia generazione (quella degli under 35) per almeno l’ 80% è andata/tornata a votare, e si è battuta per la difesa concreta della costituzione nata dalla resistenza partigiana. Con quel voto però non stavamo difendendo lo status quo, anzi, si è manifestata almeno in parte tutta la rabbia verso le politiche liberiste degli ultimi governi! ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti: “Bologna 10 daspo urbani: il decoro di Merola e Minniti!”

A Bologna, nella giornata di ieri, sono piovuti 10 DASPO urbani, l’infame dispositivo introdotto con la legge Minniti-Orlando, contro altrettanti senzatetto. Come denunciato dai Giovani Comunisti nei mesi scorsi, l’impostazione securitaria dei DASPO urbani e di tutta l’architettura del “decoro urbano” di Minniti non fa altro che marginalizzare e criminalizzare la povertà. E così è stato ieri. La svolta securitaria ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti/e: Partire dal reale per costruire l’inimmaginabile!

Contributo alla discussione sulla sinistra dopo qualche giorno dalla stupenda assemblea del teatro Italia, buona lettura! Cari compagne e care compagne, a qualche giorno dalla bella assemblea di sabato non posso che ringraziare i compagni e le compagne di Je so Pazzo per aver organizzato l’assemblea e in generale tutti coloro che hanno partecipato. Questo percorso rappresenta un’occasione importante per ... Continua a leggere »

Sinistra antiliberista, lavori in corso:vietato fermarsi!

Il 18 Novembre avremmo dovuto partecipare – dopo oltre 100 assemblee territoriali – ad una assise decisiva del percorso iniziato al teatro Brancaccio di Roma il 18 Giugno scorso. Il Brancaccio ha rappresentato per me una reale occasione, un vero momento di discussione e partecipazione tra i tante e le tante (non tutti purtroppo) che in questi anni hanno resistito ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti/e: I 10 giorni che sconvolsero il mondo!

Cento anni fa’, ad ottobre, secondo il calendario ortodosso, il fronte del capitalismo mondiale venne messo duramente in discussione da quell’episodio passato alla storia come “presa del palazzo d’inverno”, fu’ l’assalto al cielo della Russia zarista, l’assalto alla povertà, il rifiuto dello sfruttamento, la conquista del potere politico. Non vi è nulla di nostalgico nella nostra volontà di ricordare una ... Continua a leggere »

Lettera aperta per una sinistra antiliberista popolare e radicale, con l’aiuto di tutte e tutti c’è la possiamo fare!

In queste settimane tanti/e compagni/e hanno iniziato un percorso per cercare di unire la sinistra antiliberista presente, organizzata o non, nel nostro Paese. Un percorso che ha preso il via dopo l’assemblea al teatro Brancaccio convocata da Anna Falcone e Tomaso Montanari. In questi percorsi locali, partiti per iniziativa di tanti tra cui molti giovani ragazzi/e, non si è partiti ... Continua a leggere »

Giovani Comunisti/e #NoG7Bergamo Contro la politica di pochi, per una politica del popolo!

In queste settimane come Giovani Comunisti/e abbiamo partecipato alle mobilitazioni da Taormina a Torino per esprimere il nostro dissenso e la nostra opposizione alle politiche portate avanti da chi presiede il G7. Per le stesse motivazioni saremo presenti a Bergamo per denunciare le politiche sbagliate e nocive riguardanti l’ambiente e perciò la vita delle persone. Le politiche economiche liberiste non ... Continua a leggere »

La base che ribalta il vertice. Verso i G7 di Torino, Bergamo e Milano

Il solito teatrino del potere di capi di stato e di governo dei paesi più industrializzati del mondo, rinchiusi in simposi blindati ed esclusivi per disquisire, in pochi intimi, delle decisioni che influenzano invece la vita dei molti, continua il suo tour in giro per l’ Italia. I G7 dei ministri di Industria, Scienza e Tecnologia e Lavoro, dell’Agricoltura e ... Continua a leggere »

Un ringraziamento dal Donbass ai Giovani Comunisti/e – La solidarietà continua!

http://wpered.su/2017/08/07/italyanskie-komsomolcy-obsudili-deyatelnost-antifashistskogo-karavana-na-donbasse/ Итальянские комсомольцы обсудили деятельность Антифашистского каравана на Донбассе07.08.2017 6 августа в провинции Перудже по инициативе Комсомола Италии (Giovani Comuniste/i), молодежной организации Партии коммунистического возрождения, прошла встреча, посвященная деятельности Антифашистского каравана.В ходе мероприятия состоялась скайп-конференция с секретарем ЦК КПДНР Станиславом Ретинским, сообщает корреспондент сайта «Вперед».Во время беседы С. Ретинского с представителем молодежной организации и каравана Андреа Феррони обсуждались вопросы участия донецких ... Continua a leggere »

Libertà di dissenso, libertà per i manifestanti di Amburgo! – Giovani Comunisti/e

A venti giorni dal G20 restano in Germania le compagne e i compagni arrestati. Dopo essere stati trattenuti per ore senza documenti e senza un valido capo d’accusa, in 6 sono stati fermati e non ancora rilasciati in occasione delle manifestazioni contro il vertice internazionale che aveva avuto larga partecipazione da tutta Europa. Proprio nei giorni dell’anniversario di Genova, della ... Continua a leggere »