Lavoro, Non Lavoro e Movimenti

Un trattato super segreto sui servizi

Nuova finanza pubblica. TISA («Trade In Service Agreement»). E’ un nuovo trattato super segreto che riguarda i mercati del settore dei servizi. Lo stanno negoziando nel massimo silenzio Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Canada, i 28 paesi dell’Unione Europea, Svizzera, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Israele, Turchia, Taiwan, Hong Kong, Corea del Sud, Giappone, Pakistan, Panama, Perù, Paraguay, Cile, Colombia, Messico e Costa ... Continua a leggere »

Le ‘ndrine puntavano alla Tav

Piemonte. Nell’inchiesta una cava di rifiuti speciali in Val di Susa. «Operazione San Michele» contro l’articolazione torinese di una cosca di Crotone «Ce la man­giamo io e te la torta dell’alta velo­cità». È il 6 mag­gio del 2011 e a par­lare al tele­fono sono Gio­vanni Toro, impren­di­tore edile tori­nese con­si­de­rato il tra­mite della ‘ndrina dei Greco per infil­trarsi negli appalti pub­blici, e Gre­go­rio Sisca, uno degli ... Continua a leggere »

28 giugno a Roma contro Renzi e Bruxelles

Conferenza stampa questa mattina (ieri, 25 giugno, ndr) dei promotori della manifestazione di sabato prossimo, 28 giugno e del Controsemestre popolare. L’incontro con i giornalisti si è tenuto, emblematicamente, sotto la sede dell’Unione Europea a Roma. I funzionari di polizia, ritenendo la conferenza stampa una manifestazione non autorizzata hanno identificato i partecipanti. Ma nonostante questi problemi la conferenza stampa si ... Continua a leggere »

Max Giusti, l’Uruguay e le droghe leggere

Ci mettiamo davanti al televisore ieri, più o meno tifosi, comunque interessati alla partita Italia – Uruguay. La simpatia autoctona per la nazionale di Prandelli e quella un po’ politica per la nazionale di Tabares, del paese del presidente Mujica, sempre dalla parte dei più deboli, degli ultimi. Canale Raisport 1, programma: “Maxinho do Brasil”, frizzante, un po’ caotico, sempre ... Continua a leggere »

Droghe, il fallimento è in cella

Giornata internazionale. Il bilancio nel «Quinto libro bianco sulla legge Fini-Giovanardi». Incostituzionale per la Consulta, è responsabile del 38,6% dei detenuti in carcere Dal 2006 a oggi una per­sona su tre che ha var­cato le porte del car­cere lo ha fatto per aver vio­lato le norme sugli stu­pe­fa­centi, quella fami­ge­rata legge Fini-Giovanardi che la Corte costi­tu­zio­nale nel feb­braio scorso ha disin­ne­scato, dichia­rando ... Continua a leggere »

Il suicidio e la sua messa in scena

I sui­cidi reali di ope­rai, arti­giani, pic­coli impren­di­tori depau­pe­rati sono atti dispe­rati, grida di denun­cia della bru­ta­lità di un edi­fi­cio sociale che ormai ha messo al suo cen­tro la sola dimen­sione eco­no­mica. Intesa peral­tro non come atti­vità mirante ad una legit­tima pro­du­zione di red­dito al ser­vi­zio della crea­zione di una vita pro­spera, cul­tu­ral­mente ed eti­ca­mente intensa, bensì a con­sen­tire da un ... Continua a leggere »

Caso Mogherini, «Pressioni dai carabinieri»

Testi­moni che rac­con­tano di essere stati inti­mi­diti dai cara­bi­nieri e un file con­te­nente una regi­stra­zione con i dia­lo­ghi tra i volon­tari e cen­tra­li­ni­sti della Croce rossa che la pro­cura non con­se­gna ai fami­liari di Ric­cardo Maghe­rini. Sono sem­pre di più le ano­ma­lie nell’inchiesta sulla morte dell’ex cal­cia­tore della Fio­ren­tina, morto la notte del 3 marzo scorso dopo essere stato fer­mato dai cara­bi­nieri. Ieri si è tenuta ... Continua a leggere »

Il paese dell’austerità espansiva

Ser­vi­rebbe un inter­vento da 15,5 miliardi di euro, pari all’1% del Pil, per ridurre il tasso di povertà degli ita­liani, ha scritto l’Istat nel rap­porto annuale 2014 pre­sen­tato ieri a Roma. Uno stan­zia­mento più che dop­pio rispetto all’una tan­tum dello sgra­vio sull’Irpef da 80 euro men­sili voluto dal governo Renzi per il lavoro dipen­dente fino all’aprile 2015. Dal rap­porto emerge l’esigenza di ... Continua a leggere »

LO SCIOPERO MONDIALE DELL’HAMBURGHER

Parte dagli Stati Uniti la protesta dei fast food contro la precarietà dei contratti di lavoro, per l’aumento del salario minimo orario e per il riconoscimento dei diritti delle lavoratrici. Oggi, giovedì 15 maggio, sono previsti presidi in un centinaio di paesi. Questa mattina all’interno del Mattino di Popolare Network Danilo De Biasio ne ha parlato con Francesca Bettio, economista ... Continua a leggere »

I CENTO VELENI DELLA BASE USA DI NISCEMI

Si è dovuto attendere quasi vent’anni perché le autorità regionali eseguissero le prime analisi sul livello d’inquinamento elettromagnetico prodotto dalla grande base della Marina militare Usa di contrada Ulmo a Niscemi dove sono in corso i lavori d’installazione del MUOStro per le guerre globali del XXI secolo. E verificare che anche senza il terminale terrestre del nuovo sistema di telecomunicazioni ... Continua a leggere »

GLI INDIGNADOS ARGINANO IL POPULISMO

«Siamo nella Cham­pions Lea­gue dell’economia mon­diale»: è una delle frasi dell’ex pre­mier José Luís Rodrí­guez Zapa­tero rima­ste più cele­bri. Era il novem­bre 2007, e il governo socia­li­sta cele­brava gli ottimi dati macroe­co­no­mici: cre­scita al 3,8%, disoc­cu­pa­zione all’8,6%, rap­porto debito/pil al 36,4%, sur­plus di bilan­cio. La Spa­gna si sen­tiva sana, sicura di sé: non più debole e «peri­fe­rica», ma vin­cente, pro­prio come l’imbattibile ... Continua a leggere »