In piazza il 5 novembre contro Renzi e le sue politiche, anche in Toscana costruiamo il NO sociale!

In piazza il 5 novembre contro Renzi e le sue politiche, anche in Toscana costruiamo il NO sociale!

Dopo la passerella-flop di Roma lo scorso 29 ottobre, Renzi e il “partito del sì” approdano alla Leopolda per l’ennesima parata propagandistica a sostegno del disegno eversivo di revisione della Carta Costituzionale.

Lo stesso Governo che in questi ultimi 2 anni ha sistematicamente colpito il welfare e il mondo del lavoro, oggi, con il pieno appoggio della Troika e dei colossi della finanza mondiale, pretende di minare l’assetto istituzionale e democratico del nostro Paese, andando a stravolgere (con una modifica che interessa oltre 40 articoli) la Costituzione e la legge elettorale.

Noi comunisti inquadriamo questo ennesimo attacco nell’insieme di controriforme e privatizzazioniattuate da Renzi e dai governi che lo hanno preceduto negli ultimi anni. Il nostro non è infatti un semplice no alla riforma e all’esecutivo che la propone, ma una battaglia per la ricomposizione di ciò che il capitalismo divide: Giovani precari, studenti, lavoratori, pensionati, disoccupati e più in generale chiunque stia vivendo sulla propria pelle il prezzo delle privatizzazioni, della deregolamentazione del mondo del lavoro e delle misure di massacro sociale. Politiche che hanno tutte gli stessi mandanti, gli stessi che in questi mesi si sono espressi a favore del Governo Renzi e delle riforme che sta portando avanti.

Il “blocco del si” che si riunirà alla Leopolda infatti annovera tra le sue fila: banche, imprenditori locali e internazionali che vogliono pagare il lavoro sempre meno, cooperative del terzo settore che ingrassano sulla pelle dei bisogni delle persone, insieme ai Paesi più influenti del blocco imperialista occidentale.

Come membri toscani del Coordinamento Nazionale dei Giovani Comunisti/e aderiamo convintamente alla mobilitazione del 5 novembre, lanciata da numerose realtà di lotta a livello regionale, nella cui rete partecipiamo con molto interesse da alcuni mesi, non solo per opporci alla manomissione della Costituzione ma anche per costruire un ampio fronte sociale che si contrapponga al Governo delle banche e dei padroni. Contro UE, Troika e NATO costruiamo il NO Sociale.

 

Nicolò Martinelli – Esecutivo Nazionale GC

Angelo Balzarani – Coordinamento Nazionale GC

Alessio Flammia – Coordinamento Nazionale GC

Simone Grecu – Coordinamento Nazionale GC

Lia Valentini – Coordinamento Nazionalea GC

14494657_1309787382387831_8686207859106438070_n

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*