È questo il futuro che vuoi per l’Italia? Fermiamoli! Stop TTIP, 7 Maggio a Roma

È questo il futuro che vuoi per l’Italia? Fermiamoli! Stop TTIP, 7 Maggio a Roma

STOP TTIPI Giovani Comunisti/e in piazza il 7 maggio a Roma, invitiamo tutti e tutte ad essere con noi!

Un altro passo verso il baratro, forse il definitivo. Questo è quello che comporterebbe il TTIP, il trattato di liberalizzazione del commercio tra Europa e Stati Uniti.
Se già oggi l’economia italiana è allo stremo, lo sarà maggiormente domani, quando subirà la concorrenza di prodotti provenienti da oltreoceano, non soggetti a molte regole di rispetto dei diritti del lavoro, della qualità della merce e dell’ambiente. Dopo il TTIP, se qualche stato europeo proverà a difendere con delle leggi la sicurezza, la salute, il lavoro dei propri cittadini, potrà essere soggetto a delle multe salatissime decise da organismi PRIVATI. Travolti da questa concorrenza sleale, vedremo piano piano scomparire l’agricoltura, l’artigianato, la possibilità di mantenersi lavorando, tutto ciò che oggi caratterizza l’Europa e l’Italia e domani non esisterà più.
Opporsi al TTIP vuol dire difendere l’autodeterminazione dei popoli, dare loro la possibilità di scegliere cosa e in che modo produrre.
Opporsi al TTIP vuol dire fare una battaglia per la democrazia, perché siano i cittadini a decidere le regole della propria economia e non degli organismi tecnici che vogliono espropriarci di tutto
Opporsi al TTIP vuol dire difendere il proprio paese dall’invasione di multinazionali stranieri che si portano dietro solo distruzione dell’ambiente, del lavoro e della nostra salute.

Opporsi al TTIP è una battaglia di libertà, di riappropriazione collettiva delle risorse e di liberazione dalle mafie e dai potentati privati. Per questo è anche la battaglia della tradizionale million marijuana march, per la legalizzazione della cannabis e per la sottrazione della sua commercializzazione nel mercato illegale, contro sfruttamento e privatizzazione
Per questo come Giovani comunisti/e saremmo in piazza il 7 maggio a Roma, e invitiamo tutti e tutte ad essere con noi, per difendere il nostro futuro e il nostro paese da coloro che, realmente, vogliono portarselo via.

Claudia Candeloro-portavoce nazionale Giovani Comunisti/e

Andrea Ferroni-portavoce nazionale Giovani Comunisti/e

per saperne di più sul TTIP https://stop-ttip-italia.net/

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*