Percorso unitario a sinistra e discontinuità con il passato.

Percorso unitario a sinistra e discontinuità con il passato.

bandiere-rifondazione-Funerali_Ingrao10-41969_610x239MILANO La nostra generazione subisce spesso analisi e studi proprio da parte di chi non risulta essere mai a contatto e in contatto con giovani e giovanissimi. Siamo ragazze e ragazzi che capiscono che questo sistema è malato e che crea storture ad ogni livello; quello che ci è sempre mancato, o meglio negato, è una struttura che metta a valore le nostre speranze e i nostri bisogni materiali al fine di innescare un percorso che li possa concretamente realizzare. In quest’ottica di mancanza di rappresentanza e di luoghi di partecipazione, nella nostra zona, il Nord Milano, abbiamo creato un coordinamento della Sinistra (Sinistra Nord Milano, appunto) in cui si è trovato il modo di mettere a valore le esperienze territoriali di partiti, singoli e organizzati usando anche lo strumento dei gruppi di lavoro. E’ bastato poco tempo perché questo coordinamento crescesse e si facesse spazio divenendo in breve un soggetto riconosciuto sul territorio capace di coinvolgere e dare voce agli ultimi di questa società. Per i suddetti motivi è giunta l’ora di scegliere il percorso unitario della sinistra senza più titubare su forme e modalità in quanto il tempo che ci rimane è pochissimo e non possiamo più lasciare lavoratori, giovani precari, studenti e disoccupati senza alcun tipo di reale rappresentanza. Crediamo che serva molta innovazione e discontinuità col passato da coniugare inevitabilmente con radicalità dei contenuti e ampia partecipazione: in questo modo si potrà aprire un grande spazio pubblico dell’alternativa in cui far confluire e mettere a valore le posizioni marxiste e comuniste. Dobbiamo riuscire ad organizzare gli ultimi di questa società e per tali motivi invitiamo a esprimerci favorevolmente alla consultazione interna al Partito in merito al percorso unitario della sinistra.

Jonathan Chiesa – Giovani comuniste/i – CPF Milano

16 Dicembre 2015

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*