Contro la logica che vuole dividerci tra buoni e cattivi

Contro la logica che vuole dividerci tra buoni e cattivi

CIMG8751Ci sono riusciti, hanno trovato il modo più subdolo per dare una nuova svolta repressiva alle esperienze di autogestione e socialità in università: quello di metterle contro gli studenti stessi.

In questa realtà distorta una vetrata rotta diventa un ostacolo insormontabile per lo svolgimento delle lezioni di un’intera facoltà (alla faccia dell’efficenza tanto sbandierata), diventa l’asso nella manica di un Rettore che in questi mesi ha giocato tutte le sue carte nella crociata contro il “degrado”. Questa assurda caccia alle streghe ha addirittura portato nei giorni scorsi a ritirare il permesso per un convegno nei locali dell’università, regolarmente concesso e organizzato da docenti, studenti e storici.

Sarebbe meglio andare a cercare le vere radici del disagio degli studenti e studentesse dell’Alma Mater, perché sarebbe facile capire come dietro al nervosismo per due ore di ritardo nell’inizio delle lezioni (sì, perchè poi si sono svolte regolarmente!) ci siano i tagli alle borse, le residenze studentesche che arrivano a costare tanto quanto una singola in centro, la mensa più cara d’Italia, il diritto allo studio e all’abitare negati.

Al tempo stesso il rettorato permette e promuove l’orrido carrozzone di CL (la Campus Night), come se bastasse instillare (o provarci) in noi un qualche sentimento di appartenenza da college americano per risolvere i nostri problemi. Insomma, se sei amico del Rettore di sicuro non sei degrado!

Per questo motivo la nostra solidarietà va a tutti gli studenti e le studentesse dell’Alma Mater colpiti dalla repressione e dalla diffamazione operata dalle istituzioni universitarie, senza se e senza ma.

Contro la logica che vuole dividerci in buoni e cattivi, noi continuiamo a costruire e lottare per un’università libera, plurale, laica e democratica.

GIOVANI COMUNISTE/I – BOLOGNA
Gli eletti e le elette di Cultura e Conflitto – Sinistra in movimento UNIBO

da www.prcbologna.it

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*