I GC con la Brigata Kalimera per la vittoria di Syriza

I GC con la Brigata Kalimera per la vittoria di Syriza

syriza_ombraIn questi giorni un numeroso gruppo di compagni e compagne partirà per la Grecia che il prossimo fine settimana andrà al voto. Questo gruppo ha un nome, Brigata Kalimera, ed è composto da decine di compagne e compagni che provengono dalle più diverse esperienze sociali. Ci saranno anche le/i Giovani Comuniste/i, con una delegazione composta da compagni provenienti da molte parti d’Italia, rappresentata dalla compagna Candeloro e dal compagno Ferroni, componenti dell’uscente coordinamento nazionale.

Crediamo fortemente che l’eventuale vittoria di Syriza influenzerà positivamente anche il processo della costruzione della sinistra d’alternativa in Italia, che stiamo portando avanti con i comitati dell’“Altra europa con Tsipras’’, cosi come, d’altronde, i compagni greci hanno fatto per arrivare al risultato che oggi è sotto gli occhi di tutte/i noi.

L’unità della sinistra d’alternativa è l’arma e l’occasione che abbiamo a disposizione, arma che va affiancata ad una rinnovata pratica sociale di cui oggi più che mai abbiamo bisogno.

La nostra presenza ad Atene in questi giorni, quindi, sarà per dimostrare la grande stima e il grande appoggio che anche noi riponiamo nel lavoro di Syriza e della sua Neolaia, nostra organizzazione “sorella”, ma anche e soprattutto perché’ siamo convinti che il processo della sinistra greca sia quello che serve anche a quella italiana ed europea.

 Saremo lì anche per imparare, per studiare da vicino le pratiche sociali e di lotta che hanno portato il partito della sinistra radicale ad essere il favorito per queste elezioni. Pratiche che hanno permesso a centinaia di greci di resistere alle condizioni di miseria a cui i dettami della Troika li avevano sottoposti e che evidentemente hanno creato una “coscienza”. La nostra presenza in Grecia per sostenere le proposte politiche di Syriza, che sono le nostre e quelle della Sinistra Europea e del Gue, contro il modello europeo attuale, capitalistico, speculativo e affamatore. Andremo in Grecia per imparare e, speriamo tanto, per insegnare a taluni che l’Europa dei popoli e della Solidarietà é l’unica possibile.

A questo proposito riportiamo le belle ed incoraggianti parole del leader di Syriza, Alexis Tsipras:” La paura cambia fronte. Le labbra serrate sono diventate pugni chiusi. Ed e’ una sensazione unica quando il popolo rialza la testa. E’ una sensazione unica quando la paura va via e arriva la speranza, la dignita’ , la giustizia, la democrazia!”.

Cambiare la Grecia per cambiare l’Europa!

ANNA BELLIGERO

Portavoce nazionale GC

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*