LE ISTITUZIONI DEBOLI CONTRO L’OMOFOBIA. SERVE UNA LEGGE

di Anna Belligero e Simone Oggionni

«Nella città di Roma sotto la guida di Alemanno si ripetono atti di violenza razzista e omofoba. Scritte, ma anche azioni violente contro migranti e omosessuali sono tragicamente all’ordine del giorno: ci aspettiamo risposte migliori dalle istituzioni.
Esprimiamo la nostra sincera e totale solidarietà al rappresentante d’istituto del Liceo Tacito, contro il quale è comparsa una vergognosa scritta omofoba sul muro della scuola, augurandogli di proseguire nel suo lavoro con serenità e tenacia. Chiediamo al prossimo governo di promulgare una legge contro l’omofobia efficace e sempre più necessaria».

ANNA BELLIGERO
SIMONE OGGIONNI

Portavoci nazionali dei Giovani Comunisti/e

6 febbraio 2013