10 domande a Mario Monti

10 domande a Mario Monti

Caro Presidente Mario Monti…

1) Dato che ritiene il posto fisso noioso, ci può spiegare perché, se non ne abbiamo uno, le banche non ci concedono un mutuo?

2) Pensa davvero che si esca dalla crisi con il dilagare della precarietà?

3) Secondo lei, i giovani precari quale possibilità hanno di costruirsi un futuro?

4) Lei crede che licenziare senza giusta causa sia un modo per combattere la disoccupazione?

5) Come mai in Italia salari e stipendi non crescono più da 20 anni?

6) Perché per stipulare un contratto d’affitto ci viene chiesto spesso il noioso posto fisso come garanzia?

7) Seconde lei è più “sfigato” chi si laurea dopo i 28 anni o chi a 28 anni è laureato e non ha un lavoro?

8) Poiché in Italia c’è un altissimo tasso di disoccupazione giovanile, perché ritardate il pensionamento dei nostri genitori?

9) Perché in Italia non esiste nessuna forma di reddito per i giovani?

10) Dato che vi riempite la bocca con la parola “meritocrazia”, come pensa che il merito possa ancora valere riducendo o abolendo il valore legale del titolo di studio?

GIOVANI COMUNISTE/I

5 febbraio 2012

Un commento

  1. Non so cosa darei per sentire le sue 10 risposte…naturalmente che non sviino il discorso!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*