Una irresponsabile partita a Risiko. La pazienza è finita

I retroscena che hanno condotto alle dimissioni del segretario regionale della Sicilia, Luca Cangemi, rappresentano un ulteriore attacco alla credibilità del nostro partito.

Noi, giovani comunisti che ancora resistiamo nei territori e nelle periferie, in una terra difficile come la Sicilia, cercando di portare le nostre istanze politiche nelle vertenze sociali, economiche, lavorative ci sentiamo umiliati, in quanto non si può sacrificare sull’altare delle logiche correntizie un compagno valido e presente come Luca Cangemi.

Ma vi rendete conto di quello che state facendo? Vi rendete conto che ancora giocate a Risiko con le correnti e le micro-correnti, capetti e sotto-capetti, in un partito che, insieme ai Comunisti Italiani e a Socialismo 2000, vale l’1 per cento?

I territori, i nostri (a dire il vero pochi) tesserati chiedono unità, chiedono un’azione politica chiara e univoca, per tentare di ritornare al nostro elettorato, alla nostra gente.

Le correnti non hanno ragion d’essere in un partito, scusate la franchezza, allo sbando. Si rischia di scomparire definitivamente. Ci sembra che si stia tentando la scissione dell’atomo. Ci apparite come fieri ed intransigenti generali senza esercito, vi sono rimaste le mostrine, ma il partito perde pezzi, giorno dopo giorno.

Inutile farvi l’elenco di quanti hanno abbandonato il nostro partito, stufi di essere pedine di questo inutile gioco al massacro che porta a rotture, quando invece ci sarebbe bisogno di rilanciare la nostra proposta politica con segnali di unità.

Siamo veramente ridotti male. E queste decisioni calate dall’alto iniziano a risultare indigeste. Avete decapitato una realtà che stava tentando di riorganizzarsi, buttato alle ortiche il lavoro solerte e capillare realizzato dal compagno Cangemi.

Prima di costringerlo alle dimissioni, imponendo una segreteria regionale che, di fatto, snaturava gli equilibri congressuali di Pergusa, avete chiesto ai compagni dei territori che lavoro ha svolto Cangemi a livello regionale? Beh, se lo aveste fatto avreste scoperto che Cangemi ha puntato alla ricostruzione del partito ovunque in tutta la Sicilia, valorizzando i singoli compagni e tentando di mettere su circoli ovunque, aiutando il lavoro dei territori con una presenza continua ed assidua, in prima persona, spostandosi continuamente in lungo e in largo per tutta la Sicilia. Non si era mai visto un segretario regionale che si girava uno per uno i circoli, dando il suo contributo in prima persona.

Vi scriviamo la presente per farvi sapere che noi a questo gioco al massacro non ci stiamo. Che non accetteremo nomi calati dall’alto da parte vostra, che appagano soltanto i vostri giochi aritmetici correntizi.

Siamo un partito che si sta liquefacendo, non è tempo di usare il manuale Cencelli. Noi continueremo il nostro lavoro di frontiera, ma vi assicuriamo che non è semplice, che sempre più compagni ci lasciano per abbracciare progetti politici più accattivanti, quei pochi che restano ci chiedono per quale motivo dovrebbero continuare a militare in un partito che sembra latitare, la cui proposta politica non esiste nel dibattito pubblico del paese, che non ha speranze future di incidere sulla scena parlamentare e politica.

Noi continueremo ad esserci se ci saranno le condizioni. Se dovremo essere le gambe di un partito in cui, piuttosto che puntare sulla militanza, si gioca al massacro… beh… allora forse il progetto della Rifondazione Comunista è fallito, diventando una misera battaglia tra soldatini che, come nobili decaduti, vivono i fasti del passato, dimenticandosi di vivere in un presente misero e con magre prospettive.

  1. Bartolo Lorefice (Federazione di Ragusa – Componente Comitato Regionale di Garanzia)
  2. Emiliano Fidone (Coordinamento Provinciale Giovani Comunisti – Ragusa)
  3. Arturo Giunta (Coordinamento Provinciale Giovani Comunisti – Enna)
  4. Andrea Gentile (Giovani Comunisti Vittoria)
  5. Sandro Alfieri (Giovani Comunisti Vittoria)
  6. Davide Guastella (Coordinatore dei Giovani Comunisti – Vittoria)
  7. Alex Prestifilippo (Coordinamento provinciale Giovani Comunisti – Enna)
  8. Luigi Di Dio (Giovani Comunisti Leonforte)
  9. Filippo Leanza (Giovani Comunisti Leonforte)
  10. Daniele Prestifilippo (Giovani Comunisti Leonforte)
  11. Gianni Cammarata (Giovani Comunisti Leonforte)
  12. Mariagrazia Romano (Giovani Comunisti Leonforte)
  13. Cristina Laura Zappalà (Giovani Comunisti Leonforte)
  14. Giuseppe Rosano (Giovani Comunisti Leonforte)
  15. Ignazio Gazzana (Giovani Comunisti Leonforte)
  16. Giacomo Maimone (Giovani Comunisti Leonforte)
  17. Giovanna Scordo (Giovani Comunisti Leonforte)
  18. Livera Luigi (Giovani Comunisti Leonforte)
  19. Ferlauto Giuseppe (Giovani Comunisti Leonforte)
  20. Giorgia La Ferrara (Giovani Comunisti Leonforte)
  21. Erminia Scarpulla (Giovani Comunisti Leonforte)
  22. Maria Cristina Mazzola (Giovani Comunisti Leonforte)
  23. Annalisa Rosano (Giovani Comunisti Leonforte)
  24. Giuseppe Messineo (Giovani Comunisti Leonforte)
  25. Rosy Sanfilippo (Giovani Comunisti Leonforte)
  26. Annalisa Signorelli (Giovani Comunisti Leonforte)
  27. Angela Fiorenza (Giovani Comunisti Leonforte)
  28. Pasquale Rosania ( Coordinatore Giovani Comunisti – Messina)
  29. Caizzone Francesco (circolo Nino Pino Bartolotta – Barcellona Pozzo di Gotto)
  30. Calabrò Luca ( “ “ )
  31. D’Amico Carmelo ( “ “ )
  32. Isgrò Salvatore ( “ “ )
  33. Maione Emanuela
  34. Mendolia Luisa ( “ “ )
  35. Russo Annalaura ( “ “ )
  36. Sottile Lucio (Direttivo) (“ “)
  37. Accetta Luciano (Direttivo) (“ “)
  38. Alberti Samantha (“ “)
  39. Aliquò Eugenio (“ “)
  40. Aliquò Luciano Pietro (Direttivo) (“ “)
  41. Bavastrelli Eugenia (“ “)
  42. Benenati Filippo (“ “)
  43. Belpasso Antonio (“ “)
  44. Biondo Francesco (“ “)
  45. Calabrese Vito Alberto (“ “)
  46. Calabrò Alberto (“ “)
  47. Cardinale Antonella (“ “)
  48. Cocuzza Manlio (“ “)
  49. Condarcuri Virgilio (“ “)
  50. Corica Ennio (“ “)
  51. Costa Francesco (“ “)
  52. Costa Salvatore (“ “)
  53. Di Blasi Francesca (“ “)
  54. Foti Felice (“ “)
  55. Furnari Paolo (“ “)
  56. Grasso Domenico (“ “)
  57. Iannello Salvatore (“ “)
  58. Iraci Roberto (“ “)
  59. Lioti Simona (“ “)
  60. Mercadante Leonardo (“ “)
  61. Miano Fabio (“ “)
  62. Mirabile Giorgio (“ “)
  63. Munafò Orazio (Direttivo) (“ “)
  64. Papa Alessandro (“ “)
  65. Parisi Francesco (Collegio di garanzia) (“ “)
  66. Ragusi Francesco (“ “)
  67. Rosania Elena (“ “)
  68. Saporita Gianluca (“ “)
  69. Sciotto Michele (“ “)
  70. Sindoni Marco (“ “)
  71. Sofia Alessandro (“ “)
  72. Ventimiglia Giuseppe (“ “)
  73. Ernesto Raccagna ( Responsabile Organizzazione Giovani Comunisti – Trapani)
  74. Roberto Capizzi, ( Comitato Politico Federale –Enna)
  75. Carmelo Junior Ingegnere (Comitato Politico Federale – Messina)
  76. Paolo Grimaldi ( Giovani Comunisti – Enna )

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*