Ecco la Genius Card Unipa, elemosina per interesse

di Francesco Bellina e Marco Giordano

E’ stata presentata Venerdì scorso, presso il Polo Universitario di Trapani, la “Genius Card Unipa”, la carta multiservizi ideata e realizzata da UniCredit e dall’Università di Palermo per gli studenti e il personale sia docente che tecnico-amministrativo dell’Ateneo. La carta, come si legge in un articolo della emittente televisiva Telesud, “offre tre diverse funzionalità: una legata alla possibilità di accedere ai servizi che l’Università di volta in volta renderà disponibili (biblioteche, musei, mense, attività sportive); un’altra invece tipicamente bancaria, in quanto si tratta di una carta prepagata; la terza, infine, consistente nella possibilità di usufruire del circuito di scontistica offerto dagli esercenti commerciali presenti nel bacino di riferimento dell’ateneo”.

A nostro parere, però, la cosiddetta Genius Card Unipa, è l’ennesimo insulto a studenti, ricercatori e lavoratori del sapere, che si vedono offrire una vera e proria “elemosina pubblicitaria” per interessi lucrativi maggiori.

Il mondo dell’università non ha bisogno delle elemosine del Rettore o delle Banche, ha invece bisogno della cancellazione della legge Gelmini, dell’incremento delle borse di studio, di maggiori alloggi per i fuorisede,della restituzione dei soldi rubati a lavoratori e studenti.

Per questo, i/le Giovani Comunisti/e hanno deciso di presentare pubblicamente la loro “carta prepagata con traffico illimitato” riservata a docenti, ricercatori e studenti dal futuro precario: la PrecariCard!

La prima presentazione avverrà il 19 Febbraio alle ore 16.30 a Trapani, presso il Circolo “Mauro Rostagno”, all’interno di una conferenza sui problemi della scuola e dell’università in cui saranno presenti: Giuseppe Gianno (UDS Trapani), Ornella Ingoglia (FLC CGIL Trapani) e Matteo Iannitti (esecutivo nazionale GC).

FRANCESCO BELLINA – Coordinatore Gc Trapani

MARCO GIORDANO – Coordinatore Gc Palermo

16 Febbraio 2011

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*