Premio a Marchionne. Una vergogna

Domani contesteremo duramente ma pacificamente Marchionne. E’ una vergogna dare un premio, come avverra’ con il premio ‘Pico della Mirandola’, ad una persona che baratta i diritti costituzionali con il diritto al lavoro”.
Lo annunciano Flavio Arzarello, coordinatore nazionale della Fgci e Simone Oggionni, portavoce nazionale dei Gc, le organizzazioni giovanili della Federazione della sinistra, annunciando il presidio a Mirandola, in provincia di Modena. “Il ‘modello Pomigliano’- proseguono- e’ la forma moderna della schiavitu’.
Contestualmente alla consegna del premio, durante il presidio premieremo i veri eroi di questi tempi, i lavoratori che
resistono alla crisi, quelli che, guadagnando 400 volte meno dell’Ad di Fiat, mantengono se stessi e le proprie famiglie. Per noi Sergio Marchionne e’ un personaggio indesiderato, altro che meritevole di premi”.

AG. DIRE

4 Novembre 2010

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*